• HSL-30/m-Profi-Holzschutz-Lasur 3in1
  • HSL-30/m-Profi-Holzschutz-Lasur 3in1
    • HSL-30/m-Profi-Holzschutz-Lasur 3in1
    • HSL-30/m-Profi-Holzschutz-Lasur 3in1

    Cod. art. 710001

    HSL-30/m-Profi-Holzschutz-Lasur 3in1

    Vernice protettiva a base solvente per legno trasparente premium ad efficacia aumentata per uso professionale

    LANG_GLANZGRAD
    opaco
    Tonalità di colore: incolore | 7100
    Tonalità di colore: incolore | 7100
    Scegli una tonalità di colore

    Indicazioni di pericolo

    • Utilizzare i prodotti biocidi con la dovuta cautela. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni di prodotto!

    Specifiche del prodotto

    Leganti Resina alchidica
    Densità (20 °C) Ca. 0,87 g/cm³
    Odore Di solvente, inodore dopo l'essiccazione
    Brillantezza Opaco
    Viscosità Ca. 50 s ISO 2431/3 mm

    I valori indicati rappresentano le caratteristiche tipiche dei prodotti e non devono essere intese come specifiche vincolanti del prodotto.

    Campo di applicazione

    • Per esterno
    • Per elementi a stabilità dimensionale limitata
    • Per elementi non dimensionalmente stabili
    • Solo per applicatori professionali
    • Legno all'esterno
    • Senza contatto diretto con il terreno in conformità alle classi di rischio 2 e 3 della norma EN 335-1
    • Per elementi in legno non a stabilità dimensionale: ad es. recinzioni, strutture a graticcio, coperture per posti macchina, rivestimenti in legno
    • Per elementi in legno a stabilità dimensionale limitata: ad es. perline, arredo giardino
    • Elementi in legno a stabilità dimensionale (solo impregnazione): ad es. finestre, portoncini
    • Verniciatura di impregnazione, intermedia e finale

    Caratteristiche

    • A base di solvente
    • Vernice a basso spessore
    • 3in1: impregnante, fondo e finitura
    • Protezione preventiva da: umidità, raggi UV, marcescenza, azzurramento, muffe, alghe e vespe
    • Elevata profondità di penetrazione
    • Traspirante
    • Tonalità di colore brillanti
    • Non sfoglia
    • Trattamenti successivi senza carteggiare
    • Preparazione del lavoro
      • Requisiti del fondo

        Il sottofondo deve essere pulito, asciutto e libero da grassi e da sostanze distaccanti ed essere stato preparato correttamente.

        Elementi soggetti a stabilità dimensionale: umidità del legno 11-15 %

        Elementi non a stabilità dimensionale o a stabilità dimensionale limitata: umidità del legno max. 18 %

      • Preparazioni

        Rimuovere eventuali strati di verniciatura (ad esempio pitture o vernici filmanti) presenti sulla superficie, corteccia e sporcizia.

        Rimuovere i nodi allentati o fessurati e le sacche di resina aperte e pulirle con mezzi adatti (ad es. diluente V 101).

        Prima dell’applicazione, per ottenere un migliore assorbimento del colore, le superfici del legno lisce o piallate devono essere possibilmente carteggiate e spolverate.

        Osservare la scheda BFS n° 18 "Rivestimenti su legno e materiali a base di legno all'aperto".

    • Lavorazione
      • Temperatura di applicazione min. 5 °C max. 30 °C
      • Miscelare prima dell’uso
      • A pennello / immersione / Flow coating / a spruzzo solo in impianti di verniciatura chiusi
      • Condizioni di lavorazione

        Temperatura del prodotto, ambiente circostante e supporto: min. 5 °C e max. 30 °C.

      • Miscelare bene il prodotto.

        Imprese qualificate: applicazione a pennello, per immersione in vasca, in impianto flow-coating, a spruzzo ma solo in impianti chiusi.

        Applicare lungo il senso della fibra.

        Dopo l'essiccazione applicare la seconda mano.

        Su legno di rovere si consiglia una mano di fondo supplementare in tonalità incolore.

        In caso di superfici contigue, è consigliato utilizzare materiale con lo stesso numero di lotto. Se si utilizza materiale di lotti diversi, mescolare preventivamente, altrimenti potrebbero verificarsi lievi differenze di colore, lucentezza e consistenza.

        Chiudere bene le confezioni aperte e consumarle possibilmente entro breve tempo.

    • Informazioni sulla lavorazione
      • Tempo di essiccazione: verniciabile dopo 12 h
      • Verificare l'idoneità alla verniciatura e la compatibilità con il sottofondo, l’adesione e la tonalità di colore, realizzando una superficie campione.

        Prima di rivestire legni tecnicamente modificati e materiali a base di legno, è necessario applicare un rivestimento di prova ed eseguire un test di idoneità per l'area di applicazione desiderata.

        Se le superfici vengono successivamente riverniciate con prodotti a base d’acqua si consiglia di verificare preventivamente la loro aderenza al sottofondo.

        Utilizzare la tonalità bianco solo per superfici non direttamente esposte agli agenti atmosferici, ad esempio sottotetti, oppure come mano di fondo.

        A causa delle diverse proprietà coprenti dei colori bianco e pastello della vernice, l'aspetto visivo può variare a seconda del supporto.
        È necessario effettuare delle verifiche preventive, per evitare che si presenti uno scolorimento della vernice, causato dalle sostanze contenute nel legno.

        A causa della bassa protezione UV di queste tonalità di colore, è necessario prevedere intervalli di manutenzione più brevi.

        Per tener conto e chiarire questi aspetti, è necessario preparare una superficie di prova per garantire che la superficie soddisfi le aspettative.

        In manufatti costruiti con legni ricchi di tannino come ad esempio rovere, castagno, red cedar, afzelia ecc.. la prolungata esposizione alle precipitazioni può attivare ed estrarre le sostanze interne provocando la formazione di macchie scure su intonaci e marmi soglia. Su questi legni porre particolare attenzione alla completa impermeabilizzazione del legno.

        Sigillare le superfici di legno di testa con MSL-40 nel colore desiderato (almeno 2 mani).

        Praticare una fresatura nelle superfici di legno di testa rivolte verso il basso in modo da ottenere uno spigolo rompigoccia.

        La tonalità di colore si intensifica e la brillantezza aumenta, aumentando il numero di mani.

      • Asciugatura

        Ca. 12 ore a 20 °C e 65 % di umidità atmosferica relativa.

        Valori rilevati a 20 °C e 65% di umidità atmosferica relativa.

        A basse temperature e livelli di umidità più alti, il tempo di essiccazione può allungarsi sensibilmente.

        Anche se i pezzi sono maneggiabili, i solventi meno volatili contenuti nel prodotto possono causare una sensazione di vernice fresca al tatto per diversi giorni dopo l’applicazione!

        Questa caratteristica normale del prodotto non costituisce difetto!

        La verniciatura e l’applicazione devono avvenire con il maggior ricambio d’aria possibile; in questo modo viene accelerata l’evaporazione dei solventi.

      • Diluizione

        Pronto all'uso

    • Attrezzatura / pulizia
      • A pennello / immersione / Flow coating / a spruzzo solo in impianti di verniciatura chiusi
      • Pennello (setole naturali), vasca di impregnazione, impianto flow-coating, impianto di spruzzo (chiuso)

      • Immediatamente dopo l'uso, lavare l’attrezzatura utilizzata con diluente V 101.

        Smaltire le rimanenze della pulizia come previsto dalla legislazione vigente.

    • Conservazione / durata
      • Conservare al fresco e protetto dal gelo / proteggere dall’umidità / chiudere le confezioni
      • Conservare nelle confezioni originali ben chiuse e immagazzinate in luogo inaccessibile ai minori, asciutto, fresco, ben ventilato e riparato sia dalla luce del sole sia dal gelo. Nel luogo di conservazione è vietato fumare.

    • Consumo
      • Quantità di applicazione/assorbita complessiva 205 ml - 250 ml / m²
      • Efficacia preventiva contro l’azzurramento e la marcescenza con un'applicazione di 205-250 ml/m² in almeno due mani.

      • Le superfici piallate e i legni duri sono meno assorbenti e possono eventualmente richiedere 3 mani di verniciatura.

    • Informazioni generali
      • Su legno piallato e conifere particolarmente resinose e soprattutto su anelli di crescita in orizzontale, nodi e durame ricco di resina, può verificarsi una diminuzione dell'adesione e della resistenza agli agenti atmosferici della vernice.
        In questi casi, è possibile che debbano essere ridotti gli intervalli di manutenzione e restauro.
        L'unico rimedio è costituito dalla preventiva esposizione del legno agli agenti atmosferici oppure una carteggiatura molto grossolana (grana 80) .
        Gli intervalli di manutenzione sono nettamente più lunghi per il segato grezzo.

         

        Conformemente allo stato dell'arte attuale (in Germania, in particolare DIN 68800-1 e -3), le misure di protezione del legno devono essere pianificate per tempo e con attenzione anche sugli elementi costruttivi in ​​legno non portanti, in consultazione con tutte le parti coinvolte nella costruzione (architetto, proprietario dell'edificio, appaltatore) e tenendo conto dei requisiti legali e delle condizioni locali. L'uso di conservanti per legno biocidi ("chimici") deve quindi essere sempre indicato in modo appropriato prima della vendita o essere oggetto di un preventivo accordo scritto con il cliente. Il mancato rispetto di questa misura può portare a conflitti specifici per paese e ordine con requisiti legali, regolamenti normativi o sistemi di certificazione. Per concordare una misura di protezione del legno mediante l'uso di un conservante per legno biocida ("chimico") sugli elementi in legno da costruire, il servizio tecnico di Remmers sarà lieto di fornirvi una bozza previa consultazione corrispondente.

         

        Osservare le normative in materia di protezione strutturale del legno.

        Non applicare su superfici orizzontali senza inclinazione di deflusso e senza spigoli arrotondati con il raggio minimo previsto, evitare accumuli di umidità.

    • Indicazioni per lo smaltimento
      • Smaltire le rimanenze di prodotto consistenti nelle confezioni originali come previsto dalla legislazione vigente. I contenitori vuoti e puliti devono essere smaltiti in apposite discariche per essere successivamente riciclati. Non smaltire il prodotto come rifiuto domestico. Non disperdere nell'ambiente. Raccolta differenziata. Verificare le disposizioni del proprio Comune.

        Codice dei rifiuti 03 02 02* prodotti per i trattamenti conservativi del legno contenenti composti organici clorurati

    • Sicurezza / regolamenti
      • Per maggiori informazioni sulle misure di sicurezza durante il trasporto, l’immagazzinamento, l’uso e lo smaltimento e l’ecologia consultare la scheda di sicurezza in vigore.