©

Fondi

Per un forte ancoraggio della successiva verniciatura

I fondi Induline assicurano il migliore ancoraggio possibile della successiva verniciatura al supporto. Una perfetta adesione è indispensabile per la lunga durata delle superfici. In funzione del tipo di superficie desiderata e dell’essenza legnosa utilizzata, i fondi Induline possono svolgere anche altri compiti aggiuntivi.

Il trattamento di fondo

Dopo la mano di impregnante, se si vuole dare la massima durata al ciclo di verniciatura, si deve sempre applicare una mano di vernice di fondo.
La particolare struttura lamellare delle molecole dei fondi Remmers, permette di massimizzare le performance di durata del ciclo grazie alle seguenti caratteristiche:

Massima impermeabilizzazione
Le resine laminari dei fondi Remmers sono molto flessibili e si adattano in maniera perfetta al supporto, garantendo un’ottimale bagnabilità dei pori e la massima impermeabilizzazione dall’acqua anche con un’applicazione in mano unica.
Tale caratteristica è particolarmente importante su legni di latifoglia come rovere, castagno e framirè, dove la difficoltà nel bagnare il poro crea una durata ridotta della vernice.

Massimo isolamento
L’aggiunta di grande quantità di ossido di zinco e ossido di titanio alle efficacissime resine laminari Remmers ad alto riempimento ha permesso di raggiungere grandi prestazioni di isolamento.
Con Remmers è possibile quindi “fare ciò che prima era impensabile”: una laccatura bianca con ciclo completamente all’acqua su legno di Rovere senza la comparsa di macchie di tannino, oppure è possibile laccare in tinta bianca anche i legni resinosi evitando problemi di aloni gialli attorno ai nodi.